Che la dinastia dei Medici sia stata tra le più potenti e affascinanti della storia è risaputo. Ma che una miniserie tv, di fattura in larga misura italiana, li celebrerà tra pochi mesi, forse non è cosa così nota. S’intitola Medici: Masters of Florence e, coprodotta dall’americana Big Light Productions di Frank Spotnitz (produttore e autore di X Files) e dalla Lux Vide di Luca e Matilde Bernabei, andrà in onda in autunno su Rai Uno. In 8 episodi, ne racconterà la saga partendo da un tragico avvenimento: la morte per avvelenamento del patriarca Giovanni de’ Medici, che conta sulle fattezze del grande Dustin Hoffman (foto copertina). Girata in 6 mesi, e in lingua inglese, la serie ha usato quasi esclusivamente location italiane: oltre a Firenze, anche Bracciano e Montepulciano, per citarne qualcuna, ed annovera un cast che saprà fare colpo sul grande pubblico.

Richard Madden, il compianto Robb Stark de Il Trono di Spade, presta i suoi occhi azzurri a Cosimo dè Medici, primogenito di Giovanni e vero protagonista di questo kolossal, mentre Stuart Martin (Crossing Lines) è Lorenzo, l’altro volto simbolo del Rinascimento. Molti gli attori nostrani, ad esempio Alessandro Preziosi (impersona Brunelleschi) e la bella Sarah Felderbaum. Banchieri, mecenati, tra i maggiori politici di tutti i tempi, burattinai innamorati dell’arte e della cultura, hanno scritto secoli di storia che l’entertainment sempre più affamato di travolgenti racconti in costume non poteva e non doveva lasciarsi sfuggire.