I MEDICIDal 18 ottobre su Rai Uno

Oltre alla rete ammiraglia Rai, che manda in onda le 8 puntate di questo kolossal, I Medici viene trasmesso, ed è la prima volta che accade con un serial, in Ultra HD, sul canale Rai 4K al tasto 210 della piattaforma satellitare Tivùsat. Dopo l’anteprima nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze della scorsa settimana, Masters of Florence, questo il sottotitolo, nato dalla coproduzione internazionale di Rai Fiction e Lux Vide, si presenta al pubblico con la storia di Cosimo de’ Medici (Richard Madden, il compianto Robb Stark de Il Trono di Spade), che, dopo essere stato eletto gonfaloniere della città di Firenze nel 1434, diede i natali a quella incredibile signoria che oggi tutti conosciamo. Dustin Hoffman a parte (che impersona Giovanni di Bicci de’ Medici), troviamo anche i nostri Alessandro Preziosi, Sarah Felderbaum e Miriam Leone.

THE YOUNG POPEDal 21 ottobre su Sky Atlantic

Dieci episodi, coprodotti da Sky, HBO e Canal + e diretti da Paolo Sorrentino, al suo acclamato debutto nella serialità, per raccontare di un Papa immaginario, Pio XIII, al secolo Lenny Bernardo, italoamericano, con le fattezze di Jude Law. Un Papa carismatico e niente affatto scontato che, c’è da scommetterci, saprà tenerci incollati alla poltrona. “Io amo la contraddizione. Le mosse del mio Papa sono imprevedibili e lo rendono più interessante”: a raccontarlo è lo stesso Sorrentino su sorrisi.com. Una seconda stagione, addirittura, sembra sia argomento piuttosto concreto.

THE WALKING DEADDal 23 ottobre su AMC (e dal 24 su Fox)

Il giorno dopo il debutto americano, il settimo ciclo della serie tratta dai fumetti di Robert Kirkman, arriva anche in Italia su Fox. Scopriremo finalmente, dopo una lunghissima attesa, mai così carica d’ansia, chi è stato brutalmente ammazzato da Negan (Jeffrey Dean Morgan) e della sua tremenda Lucille? Sappiamo che la scoperta di chi sarà la vittima scioccherà parecchio i fan e sappiamo anche che, nuovo villain a parte, già amatissimo dai seguaci di TWD, pur nella sua strabordante crudeltà, conosceremo il Re Ezekiel , leader della comunità chiamata The Kingdom, nemica della banda dei Salvatori. E quindi prezioso aiuto per i nostri eroi?

THE GREAT INDOORSDal 27 ottobre su CBS

Ideata da Mike Gibbons, questa sit-com multicamera vede protagonista il Joel McHale di Community. Suo ruolo è quello di un leggendario reporter del magazine The Great Outdoors.  Dopo un’avventurosa e strabiliante carriera, l’uomo, messo da parte a causa di un infortunio, viene impiegato in un ufficio che si occupa di pubblicazioni digitali e social media, dove i suoi colleghi sono ben più giovani e molto, troppo disillusi sul sognare e su quelle che sono le sfide quotidiane. Le sit-com non se la passano granché bene da anni, ma questa serie ha qualcosa di nuovo da raccontare. Specie ai più giovani

GOOD GIRLS REVOLTDal 28 ottobre su Amazon

Ambientata nella New York del 1969 e basata sui casi di discriminazione sessuale raccontati nel libro di Lynn Povich, intitolato appunto Good Girls Revolt, la serie è un pugno nello stomaco alla storia americana. Racconta di giovani donne che cercano disperatamente di farsi valere nel mondo dell’informazione, fronteggiando un maschilismo imperante e spesso brutale. Tra le protagoniste c’è Anna Camp, ex True Blood e di recnete vista nell’ultimo Woody Allen Cafè Society. E poi c’è.