La seconda stagione di Gomorra – La Serie (da martedi 10 maggio su Sky Atlantic, alle 21:10) è ormai alle porte, tra poche ore potremo rituffarci nelle cupe, talvolta macabre e inquietanti atmosfere di quella che per molti è la miglior serie italiana mai realizzata (e per altri è deux frittur, sta senza pensier, bevi, famm’ capì si m’ posso fidà e teinternetèunpostobbello!!).

Alla regia tornano Stefano Sollima (Romanzo Criminale – La Serie), supervisore artistico di tutta la serie, Francesca Comencini (Pianoforte) e Claudio Cupellini (Lezioni di cioccolato), insieme alla new entry Claudio Giovannesi (La casa sulle nuvole); il cast principale non sembra aver subito grossi mutamenti… certo ne sono morti parecchi, ma comunque non è Game of Thrones

Ma tutte queste cose le sapete già, quindi facciamo insieme un po’ di riscaldamento!

xgomorra-2-pietro-savastano_980x571-1440x564_c.jpg.pagespeed.ic_.p_v9c21JcJ

DOVE ERAVAMO RIMASTI?

Di cadaveri ne abbiamo visti parecchi, sono morti tutti i guaglioni di Genny, è morta quasi tutta la vecchia guardia del clan Savastano, è morta Donna Imma, è morto l’autista di Conte e Danielino s’è andato a piglià o’ perdono.

Ciro, da buon immortale, è sopravvissuto alla sparatoria ma è stato sfanculato dalla moglie che, solo in quel momento, si è resa conto che il marito è un criminale psicopatico perché ha sparato sul coro dei bambini… aaah i vecchi tempi in cui si limitava a torturare e dare fuoco alle ragazzine e andava tutto bene…

Salvatore Conte, almeno per il momento, sta senza pensier, mentre Don Pietro Savastano è riuscito ad evadere dall’Isola dei Famosi (ah… no, stava al 41 bis) grazie all’aiuto di quello che rimane dei suoi uomini.

Il corpo di Genny, crivellato di proiettili, giace a terra senza vi… CAZZO HA MOSSO LA MANO!! (buio, fine)

COSA CI ASPETTA?

Ciro è ormai un alleato di Conte e fa il figo con la moglie perché adesso è qualcuno, ma lei ce l’ha con lui e quindi veniamo catapultati in un mondo che neanche Il Segreto e le casalinghe che si commuovono mentre stirano i panni davanti al televisore.

Don Pietro cerca vendetta, Genny cerca vendetta, a Conte girano sempre le palle e quindi cerca vendetta, porte sfondate, palazzi incendiati, macchine incendiate, persone incendiate… insomma sarà un casino, ma un casino fighissimo!