E’ definita la 3union, ovvero l’imperdibile unione in una serata che si preannuncia magica, di tre artisti che sono accomunati dalla passione per il Jazz. Mercoledi 13 luglio presso l’Arena Flegrea di Napoli infatti è in programma l’atteso concerto di Gino Paoli, Danilo Rea e Sergio Cammariere nell’ambito della rassegna “E’ viva la musica, estate 2016”. Sul palco partenopeo per la prima volta insieme questi tre musicisti, una serata dove si preannunciano tre concerti in uno e dove si incroceranno le carriere di queste icone della musica italiana. “Suonare a Napoli è sempre un’emozione. Ogni volta che ascolto Chi tene o’ mare, di Pino Daniele, mi vengono i brividi.” Così Cammariere presenta questo concerto, pianista e cantautore con la propensione per il jazz cosa che negli ultimi anni sta coltivando anche uno storico della musica leggera italiana proprio come Gino Paoli che con Danilo Rea ha rivisitato in chiave jazzistica tantissimi suoi brani e classici italiani.

Dal feeling tra i due, Rea infatti è un famosissimo pianista jazz vicentino di nascita ma romano d’adozione, dal 2012 con altri jazzisti importanti quali Flavio Boltro alla tromba, Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria hanno dato vita proprio a Incontro in Jazz con la mitica voce dello stesso Paoli. Nel 2014 i due sono anche stati protagonisti al Festival di Sanremo dove hanno riscosso un ottimo successo. Sarà un mix inedito di musica e parole che oltre all’affiatato duo Paoli-Rea sarà impreziosito da un grande Cammariere per due ora e mezza di spettacolo inedito che solo i pochi fortunati potranno gustare nell’area della Mostra d’Oltremare, un’atmosfera magica dove la scena sarà tutta di quell’arte chiamata musica.