Davide Rossi ha 24 anni, è marcianisano e si diverte, ma con l’umile serietà di chi sta imparando, ad abitare due mondi: quello della recitazione, visto che frequenta a Marcianise sia un Corso di Recitazione, quello che dirigo a nome dell’associazione Teatro Distinto e che si chiama “L’AtThor“, sia uno di canto, col maestro Luigi Bollito nella sua Key Music. Il primo mondo lo ha visto esibirsi a teatro come il malvagio Hook nello spettacolo fantasy “L’Isolachenonc’era” o in video in una clip per il BIG MaxiCinema dedicata al film “Avengers: Infinity War”. Il secondo lo ha visto lanciarsi con videoclip musicali di canzoni da lui scritte, di cui l’ultima è quella appena uscita “Chesti Nott”, e in concerti in cui ti acchiappa col nome d’arte di Sciakky. Proprio stasera, al Marino Cafè di Marcianise, vedremo e sentiremo Sciakky esibirsi alla serata “Hakuna Matata” (dalle 22) assieme all’inseparabile DJ PSKA. 

La tua parte artistica vira più verso Davide Rossi, cioè la recitazione, o verso Sciakky, cioè la musica?

Bella domanda! Diciamo che la mia parte artistica vira verso…Davide Sciakky! Conscio e subconscio uniti che trovano un punto d’incontro con recitazione e musica. A volte Sciakky aiuta Davide, a volte Davide aiuta Sciakky e a volte si perdono entrambi o diventano tutt’uno. Non ti nascondo che il mio sogno è quello di fare dei concerti dove oltre a cantare le mie canzoni ci saranno dei break recitati con dei monologhi e recitare qualche scena toccante con te che, per chi non lo sapesse, sei il mio maestro di recitazione. Anche per dire “ce l’abbiamo fatta” e per emozionare ed emozionarci.

Davide L'AtTHor

Davide Rossi con i ragazzi del Corso di Recitazione “L’AtThor”, in una foto di Gaetano Montebuglio.

Beh, vedremo cosa succede 😉 Intanto, vorrei sapere quale dei pezzi fino ad ora usciti ti descrive meglio…

In ogni testo che scrivo c’è qualcosa di me, anche se a volte voglio mettermi in altri panni e voglio camminare con altre scarpe. Dovendo scegliere, credo che “L’odore del mare” mi descriva di più perché parla di quel rischio che a volte bisogna correre nella vita, aprendo una porta pur sapendo che oltre può esserci il nulla. Osare nella vita fa parte dei coraggiosi ed io mi sento…forse un debole ma abbastanza coraggioso.

Sogni, speranze e progetti che vuoi condividere con “ShowbizZ”?

Sicuramente la speranza di essere circondato sempre dall’arte, di migliorare giorno dopo giorno, di recitare e di cantare per il resto della mia vita e soprattutto la speranza di avere al mio fianco ancora per molto tempo persone care che stanno attraversando giorni difficili. Per quanto riguarda i miei progetti, beh, posso dirti che sono super motivato e pieno di idee per il futuro. Vorrei arrivare ad un album tutto mio per raccontarmi di più e avere un confronto con il pubblico, anche perché molti mi hanno fatto notare di essersi davvero rispecchiati nei miei testi. Ho tanta roba da far ascoltare e anche tanto da interpretare. Intanto, spero possa piacere molto anche il pezzo appena uscito, “Chesti Nott“, che pure si rivolge a tutti i ragazzi ed ennesimo progetto realizzato col mio amico e collaboratore Pasquale Iodice Magliacano, alias PSKA (di cui di recente si è occupato ShowbizZ, ndr). Sono contentissimo di trovarmi in squadra con un talento come lui e lo ringrazio molto! E grazie a te Gabry per questo scambio di parole, è sempre un piacere! 

Grazie a te Davide per la tua voglia di metterti in gioco. Grazie a te…

>> La foto cover, dal set del video di Sciakky “Stranger Things”, è di Maria Rosa Cecere