#In collaborazione con il Big MaxiCinema di Marcianise (CE)

 

LA RAGAZZA DEL TRENO

Di Tate Taylor; Thriller; USA, 2016; 112 min; Con Emily Blunt, Haley Bennett, Justin Theroux, Luke Evans, Edgar Ramirez, Allison Janney

Dal 3/11 – Rachel Watson, distrutta dal recente divorzio, diventa alcolizzata e perde il lavoro. Eppure prende ogni mattina il treno che di solito la portava a lavoro, osservando e fantasticando su ciò che vede dal finestrino. Un giorno, Rachel vede qualcosa di insolito in merito ad una coppia, apparentemente perfetta, che “spiava” tutti i giorni. Finirà col farsi coinvolgere in un caso di omicidio. – Da vedere perché: Emily Blunt è da standing ovation, il regista è una garanzia dopo The Help e, anche se il film non restituisce la complessità psicologica del romanzo di Paula Hawkins da cui è tratto, riesce comunque a tenerci inchiodati alla poltrona col fiato sospeso.

SAUSAGE PARTY – VITA SEGRETA DI UNA SALSICCIA

Di Greg Tiernan e Conrad Vernon; Animazione; USA, 2016; 89 min; Voci di Seth Rogen, James Franco, Jonah Hill, Salma Hayek

Dal 3/11 – Un cartone animato vietato ai ragazzini: negli USA, ad esempio, no ai minori di 17 anni. Divertenti paradossi tutti americani. La storia è quella degli alimenti da supermercato, che sognano di essere finalmente scelti da un umano per poi venire, in qualche modo a loro promesso “dagli Dei”, liberati verso una realtà paradisiaca. Ma le cose non stanno così. Lo scopriranno, amaramente, il wrustel Frank, la panina Brenda (in cui la salsiccia spera di “ficcarsi”) e i loro amici. Da vedere perché: non siete fra quelli che si fanno spaventare da una scatenata, volgare e scorrettissima parodia dei tradizionali e rassicuranti film d’animazione Disney e co. E perché non temete “i matti schizzati che hanno ideato The Interview e Cattivi vicini”, come gli autori si presentano nel trailer.

7 MINUTI

Di Michele Placido; Drammatico; Italia, 2016; 88 min; Con Ambra Angiolini, Fiorella Mannoia, Ottavia Piccolo, Violante Placido, Cristiana Capotondi, Maria Nazionale.

Dal 3/11 – Un cast tutto al femminile (ci sono anche la cantante Mannoia e la Maria Nazionale di Gomorra) per quest’opera registica di Placido, basata su una storia vera accaduta in Francia. Undici coraggiose operaie, una fabbrica sul lastrico, in una non meglio precisata provincia italiana, una multinazionale che vuole ridurre i costi e una lotta durissima da portare avanti senza guardarsi indietro. Adattamento di un testo teatrale di Stefano Massini – Da vedere perché: il gruppo di protagoniste è di straordinaria intensità, come lo è la storia, del resto. E poi c’è quella domanda portante del film: “Cosa sei disposto a fare per lavorare?”. Che riguarda tutti noi. 

KUBO E LA SPADA MAGICA

Di Travis Knight; Animazione; USA, 2016, 101 min; Voci di Rooney Mara, Charlize Theron, Matthew McConaughey, Ralph Fiennes

Dal 3/11 – Il giovane Kubo ama raccontare storie fantastiche alla gente del suo paese. Ma quando accidentalmente evoca un antico spirito in cerca di secolare vendetta, è costretto a fuggire e ad organizzare suo malgrado si una lotta contro mostri e dei per salvare la sua famiglia e svelare il mistero della morte del padre, armato della sua magica spada, detta shamisen. – Da vedere perché: la finezza e la sensibilità della storia (strappalacrime) è inusuale, ma imperdibile.