#In collaborazione con il Big MaxiCinema di Marcianise (CE)

ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI 

Di David Yates; Fantasy; USA, 2016; 132 min; Con Eddie Redmayne, Colin Farrell, Ezra Miller, Samantha Morton, Ron Perlman, Jon Voight

Dal 17/11 – Si sentiva la mancanza dell’universo cinematografico di Harry Potter? Decisamente, se si è voluto portare sullo schermo quest’altra saga “magica”, sempre a firma J.K. Rowling, ambientata decenni prima delle vicende di Howgarts. Stavolta il protagonista è Eddie Redmayne (il Premio Oscar per La teoria del tutto) nel ruolo del Magizoologo Newt Scamander. 1926: il magico mondo Newyorkese è minacciato da gravi pericoli, rischiando così di far uscire allo scoperto la comunità magica dinanzi ai No-Mag (o, se preferite, i babbani). Il potente ed oscuro mago Gellert Grindelwald, intanto, dopo aver scatenato il caos in Europa, sembra sparito. Ignaro delle crescenti tensioni, Newt Scamander arriva in città dopo un lungo viaggio, alla ricerca di creature magiche, alcune delle quali vengono nascoste nella sua valigia dalle magiche peculiarità. Le cose si metteranno molto, molto male proprio a causa di quella valigia… – Da vedere perché: è il fantasy più atteso della stagione. Non solo per “potteriani”.  

LA SINDROME DI ANTONIO

Di Claudio Rossi Massimi; Commedia; Italia, 2016; 116 min; Con Biagio Iacovelli, Querat Badalamenti, Antonio Catania, Remo Girone, Giorgio Albertazzi

Dal 17/11 – Settembre 1970: Il ventenne Antonio Soris parte da Roma alla volta di Atene, guidato dal mito di Platone e con il sogno di conoscere il mondo.Un viaggio di ricerca, che lo porterà ad innamorarsi di una ragazza greca di nome Maria. Sullo sfondo, il sogno della rivoluzione, la liberazione dei costumi e la Grecia dei colonnelli. Alla fine però le cose assumeranno un altro volto e un altro senso. – Da vedere perché: è una commedia che ci vuole riflessivi. 

QUEL BRAVO RAGAZZO

Di Enrico Lando; Commedia; Italia, 2016; 90 min; Con Herbert Ballerina, Tony Sperandeo, Ninni Bruschetta, Enrico Lo Verso, Maccio Capatonda

Dal 17/11 – Un potentissimo boss mafioso sta per morire e vuole lasciare il comando della sua spietatissima cosca a un figlio che non ha mai riconosciuto. Il problema è che quel figlio è un ingenuo, innocuo e goffo 35enne che fa il chierichetto e che è vissuto in un orfanatrofio di un paesino del Sud Italia. – Da vedere perché: il protagonista è il simpaticissimo Giovanni, l’amico di Checco Zalone, di Che bella giornata.