Attacco di megalomania per il buon vecchio Ben Affleck che, incoraggiato dal notevole (quanto inatteso) successo nella pesantissima armatura di Batman nel Batman V Superman di Zack Snyder ha deciso di dirigere, interpretare e pure scrivere la sceneggiatura del nuovissimo film interamente dedicato all’Uomo Pipistrello. Di cui non si conosce ancora titolo, data d’uscita e, naturalmente, la storia, che resterà avvolta nel mistero più a lungo possibile. I fan già si perdono nelle congetture più varie, ma è il portale ‘Batman-On-Film’ ad aver lasciato intendere che buona parte dello standalone del Cavaliere Oscuro potrebbe avere come location la super prigione di Arkham, luogo di grosso spessore nella mitologia batmaniana.

Che sia questa l’occasione per riaffrontare una volta per tutte i mitici villain del suo passato quali Joker, Pinguino o L’Enigmista? Il divo di Argo, film da lui diretto e che gli è valso un Oscar, che già prese del resto come sceneggiatore di Will Hunting – Genio ribelle (insomma il ragazzo è uno che ci sa fare, ormai lo sappiamo) sembra avere le idee chiare su come muoversi: “Quasi certamente mi comporterò come ha fatto Zack per Batman v. Superman, cioè prendere in prestito dai fumetti più noti, creandoci però intorno una storia nuova, perché vorrei comunque mettere i fan di fronte a qualcosa di originale. Ma si, ruberò grandi cose che già sono apparse in svariati fumetti”. Quel che è certo è che Affleck deve imparare a sentirselo parecchio addosso il cupo Bruce Wayne, visto che, avventura solista a parte, ad attenderlo ci sono anche i due episodi della Justice League, sempre ad opera di Snyder.