Tom Holland si sente al “top on the world”. E vorrei bene vedere! Appena ventenne, lo hanno trasformato in Spider Man e non solo catapultato tra gli Avengers, ma anche inserito con un ruolo di primo piano nel colossale e attesissimo Infinity War, nuovo capitolo di squadra per i Vendicatori della Marvel in uscita a maggio 2018 (la seconda parte, ancora senza titolo, a maggio 2019).

Robert Downey Jr. ha dovuto fare anni di carriera, oltre che superare problemi con la legge e con se stesso per diventare Iron Man.

Chris Pratt ha dovuto perdere decine di chili per mettersi alla guida dei Guardiani della Galassia

Chris Hemsworth deve schiattarsi senza sosta tra allenamenti e diete ultraferree per impugnare il martello di Thor.

Braldey Cooper ha dovuto accettare di “nascondersi” e offrire giusto la voce ad un procione pur di insinuarsi tra questi supereroi.

Ma lui no. Lui a 20 anni deve solo preoccuparsi di far dimenticare Andrew Garfield (facile) e Tobey Maguire (difficilissimo) che l’hanno preceduto di pochi anni nella tuta dell’Uomo Ragno e non far rimpiangere alla Sony la decisione di aver venduto l’anima alla Disney. Pensandoci, è tutt’altro che semplice il percorso che attende il ragazzetto.  

Partite il 23 gennaio le riprese di Avengers: Infinity War, regia dei fratelli Anthony e Joe Russo, e per festeggiare, dalla Marvel hanno ben pensato di diffondere on line una gustosa featurette (sotto), in cui appunto, il giovane Holland parla del suo incontenibile entusiasmo.

Quasi in contemporanea, quel mattacchione di Robert Downey Jr ha fatto una diretta Facebook dal set (sotto, il link), chiamando in causa i due registi e intervistato…da Spider Man in persona, già suo allegro compagno di avventure, oltre che “discepolo”.

https://www.facebook.com/pg/robertdowneyjr/videos/