Trucco che cola, colori fluo sparsi ovunque tra viso, corpo e curve (mozzafiato), aria da matta da legare, e un sorriso che mai promette nulla di buono. È Harley Quinn, la scatenata criminale targata DC Comics, che Margot Robbie incarna in Suicide Squad, dal 13 agosto nei cinema. C’è da giurarci che sarà lei a rubare la scena a tutti i suoi compagni d’avventura, Jocker compreso (scusa Jared Leto). La storia, diretta da David Ayer (Fury), è quella di una banda di supercriminali messa assieme per gestire missioni tanto segrete quanto impossibili e la Robbie sa che il suo personaggio ha già mandato l’hype dei fan alle stelle, grazie ai trailer del film. Tanto da sperare in un film tutto sulla Quinn: “Vorrei più Harley. C’è molto di più da dire su di lei – ha raccontato l’attrice alla premiere di Suicide Squad a Toronto – e chi ha letto i fumetti sa che ci sono milioni di differenti storyline da esplorare”. Anche il collega di set Will Smith (è Deadshot) è certo dell’exploit che attende l’ex psicologa di Arkham Asylum: “Sarà l’idolo dei teenagers: le femmine la imiteranno e i maschi si prenderanno una cotta pazzesca per lei”.

Margot

Margot Robbie © ELLE

Australiana, 26 anni, trapiantata a Hollywood 5 anni fa, la Robbie ha iniziato a farsi notare in terra americana con la serie tv Pan Am, dove era una hostess di volo che già annientava per splendore tutte le altre belle figliole del cast. Ma è (s)vestendo i panni succinti della moglie di Leo Di Caprio in The Wolf of Wall Street di Scorsese che pretende l’attenzione di tutta l’America (e non solo). Poi arrivano Focus – Niente è come sembra, dove affianca Will Smith, che ritrova in Suicide Squad, fino a diventare la nuova incarnazione della Jane di Tarzan di The Legend of Tarzan, ancora nelle sale. Di lei si parla come della nuova bond girl per il prossimo 007, atteso non prima del 2018, ma di certo, sappiamo che dopo il cinecomic DC, ad aspettarla c’è un altro ruolo da svitata e, al tempo stesso, di un’altra Jane: la protagonista, nonché produttrice, dell’adattamento filmico del romanzo Bad Monkeys, thriller psicologico di Matt Ruff. Scarlett Johansson fatti più in là, la concorrenza è armata e agguerrita. La mazza da baseball di Harley Quinn tornerà certamente utile a miss Robbie.