Sono tanti i film colpiti dalla pandemia di Coronavirus, che ne ha forzatamente slittato l’uscita nelle sale.

L’ultimo della lista è l’attesissimo standalone di Natasha Romanoff, ovvero Black Widow, inizialmente previsto per fine aprile da noi, arriverà ora il 6 novembre. Il cinecomic con Scarlett Johansson prende così il posto de Gli Eterni, spostato invece al 12 febbraio 2021.

Altri lungometraggi Marvel/Disney scivolano nel corso dei mesi a venire e sono: Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings (7 maggio 2021), Doctor Strange and the Multiverse of Madness (5 novembre 2021), Thor: Love and Thunder (18 febbraio 2022), Captain Marvel 2 (8 luglio 2022). Black Panther 2, per il momento, resta saldo all’8 maggio 2022.

Cinecomic a parte, vale la pena ricordare altri importanti slittamenti, come quello della coraggiosa Mulan (24 luglio), dello 007 di No Time Do Tie (12 novembre), e ancora di Free Guy (11 dicembre) con Ryan Reynolds, il nono episodio di  Fast & Furious (2 aprile 2021),  e il Jungle Cruise (30 luglio 2021) basato sull’omonima attrazione dei parchi Disney.