Il Re Leone ha portato le ampie masse al cinema d’estate. Dopo una settimana di programmazione ha incassato 17,6 milioni di euro e supererà i 20 milioni prima dell’inizio del weekend, al termine del quale potrebbe già essere attorno ai 25 milioni di euro. I multisala e i cinema di paese son felicissimi. Gli spettatori che hanno ancora (troppo) nel cuore la versione originale del 1994 lo sono un po meno. Il film è bello e ben fatto (Jon Favreau nel dare animazione agli animali e alla savana ha compiuto miracoli) ma l’espressività facciale è ben lontana da quella del capolavoro a cartoni. E il doppiaggio italiano affidato ad Elisa (Nala) e Mengoni (Simba) non convince del tutto. Specie se, poverini, vengono accostati ad un certo Luca Ward (Mufasa).