Scrittori “natalizi” come Charles Dickens ce ne sono pochi. Il cinema lo sa e anche la tv, ragion per cui entrambi hanno deciso di celebrarlo con nuove, interessantissime produzioni.

Nelle sale cinematografiche di mezzo mondo dal 21 dicembre, Dickens – L’uomo che inventò il Natale, è l’adattamento dell’omonimo romanzo di Les Standiford, del 2008. Diretto da Bharat Nalluri (Il corvo 3 – Salvation) racconta della crisi creativa attraversata dallo scrittore britannico (con le fattezze di Dan Stevens, la Bestia de La Bella e la Bestia Disney) alla fine del 1843. Quando i suoi ultimi tre libri furono un fallimento ma si preparava a scrivere il suo più grande successo, Canto di Natale con le storie dell’avaro Scrooge e dei suoi personaggi più noti.

In tivù, invece, sarà Bbc a confezionare una serie di produzioni tratte da vari romanzi di Dickens, la cui sceneggiatura sarà curata da Stephen Knight, creatore di Peaky Blinders e la produzione, invece, sarà responsabilità dell’attore Tom Hardy, unitamente alla Scott Free London di Ridley Scott. La prima opera che vedremo sarà proprio Canto di Natale, con una miniserie di tre episodi. Entusiasta Knight, che ha già collaborato col divo di Mad Max nella serie Taboo: “Charles Dickens è un impareggiabile maestro: è riuscito a dare risposta a ogni domanda sulle questioni narrative”.