Abbiamo voluto anche Antonio Siciliano e alcuni dei suoi numerosi e bellissimi costumi supereroistici per il video The BIG Jump, di Giuseppe Torre, fatto in collaborazione tra Teatro Distinto, l’associazione che guido, e BIG MaxiCinema. Lo abbiamo voluto non solo per la sua esemplare umiltà e disponibilità, ma come simbolo di una realtà che dal casertano ha saputo estendersi un po’ ovunque, quella di Supereroi in Corsia, con cui un manipolo di eroi della scuderia Marvel, ma anche DC, va in giro per ospedali ad accendere le giornate dei baby pazienti. Antonio Siciliano, anima del progetto assieme alla moglie Ilaria Tagliaferri, ci racconta di come tutto questo ha avuto inizio.

Supereroi in Corsia ospedale

I Supereroi in Corsia all’opera. Antonio Siciliano in questa foto ha messo da parte l’armatura di Iron Man, per imbracciare lo scudo di Captain America.

“L’iniziativa è nata un paio di anni fa grazie a un’idea di mia moglie Ilaria. Io nasco come collezionista e appassionato di supereroi e gadget di questo universo, con armatura di Iron man annessa. Quell’armatura, secondo mia moglie poteva essere un modo per regalare sorrisi ai tanti bambini ricoverati negli ospedali, muovendosi gratuitamente” Supereroi in Corsia logo

Prima lo scetticismo da chi li osservava da fuori, poi un supporto sempre più sincero. Quindi, arriva il contatto con Michele Pisano, Presidente dell’Associazione Bambini simpatici e speciali, che coinvolge Antonio nella realizzazione di un desiderio di un bambino che l’indomani avrebbe subito un pericoloso intervento: conoscere Iron man. “Il bambino era felicissimo e mi abbracciò così forte che piansi sotto quel casco. – prosegue nel racconto Antonio – Da quel giorno, decisi che Stark sarebbe stato una costante.” L’intervento di Enrico, questo il nome del giovanissimo fan Marvel, riuscì ed ora è lui il mascotte della pagina di Supereroi in Corsia.

Da allora, Antonio e Ilaria sono soci dell’Associazione e l’attività in giro per i più vari ospedali campani (ma anche con escursioni “fuori porta” come la comparsata al Bambin Gesù di Roma) si è fatta inarrestabile, forti anche di costumi di fattura sempre migliore (molti confezionati dallo stesso Antonio). La squadra, nel frattempo, è cresciuta velocemente e a questi Avengers del sorriso si sono uniti poi Antonio Iodice (L’Uomo Roccia), Yassine Ellaoui ( il primo Spiderman), Giusy Letizia ( Vedova Nera), Antonella Tartaglione ( Capitan Marvel), Silvestro Scarpato (Captain America e Spiderman), Irene Maltempo (Catwoman), Raffaele Vicario ( Superman), Martina Colella, Rosalba Varletta (entrambe con Wonder Woman), oltre, naturalmente ad Antonio/Iron man e Ilaria che è un po’ Jolly con diverse figure femminili. Senza contare le tante altre persone che hanno fatto veloci apparizioni, come Alessandro Scialla (Capitan America), Giulia Di Fuccia (Captain Marvel), Giuseppe Moretta (Spiderman).

Il covid ha congelato tutto ma a riportare i sorrisi, stavolta proprio ai Supereroi in Corsia “è arrivato un susseguirsi di messaggi di saluti e incoraggiamento dal mondo dello sport e spettacolo: tra questi, Pippo Inzaghi, Gaetano Amato, Massimiliano Esposito, Luciano Caldore, Tony Tammaro, Domenico Valentino” racconta con orgoglio Antonio, che conclude con un invito: “Siamo sempre in cerca di persone che vogliono collaborare con noi a titolo gratuito per portare un sorriso a chi ne ha bisogno, proprio in questo ultimo periodo sono stato contattato da un ragazzo speciale di nome Lorenzo di Marino che sarà il nostro supereroe a bordo della una sedia a rotelle. Sarà il nostro Wolverine: un eroe davvero speciale, che saprà dare tanta, tanta forza e coraggio ai bambini che ci seguono“.

>> La foto cover, scattata sul set del video di Giuseppe Torre “The BIG Jump”, è di Maria Rosa Cecere