>>> Da questa settimana, Franco Russo, poeta marcianisano già autore di una raccolta di poesie su tematiche sociali e di vita quotidiana, “È tempo di correre ai ripari” (2003), pubblica periodicamente componimenti per ShowbizZ. Si inizia con Donna.

Una vecchia canzone di Little Tony recitava così: “un uomo piange solo per amore….perchè ti amo, io ti amo…”

Questo amore, tanto decantato, tanto elevato, tanto osannato, spesso diventa….litigarello. E ce po’ sta! Ma se viene a mancare il dialogo chiarificatore, costruttore e sopportatore, non si va da nessuna parte. Specialmente quando prende il sopravvento il…dominio, la prevaricazione, la sordità ed il senso della proprietà. Capita anche per qualche uomo. Ma è sempre la donna, ritenuta fisiologicamente più debole, remissiva o comprensiva, a farne le spese. Cum-dividere, cum-portare, cum-prendere, facilmente traducibili da chicchessia, hanno un significato ben più profondo di quanto vogliano indicare superficialmente. Si usi spesso questo trinomio, ancor più spesso ignorato o dimenticato. Solo così non staremmo a sottolineare questi valori, bensì a gioirne per le conseguenze d’utilizzo!  Viva ogni donna!

DONNA

Da costola di uomo fatta creatura,

il supremo Padre la volle anche madre,

duro fardello da portare ognora,

redimerla da colpa offertale dal male.

Compagna divenne e vittima d’amore,

figlia del dolore e schiava per piacere,

offre, più che dare, senso alle carezze,

languide, volute, dolci, anche ad effetto.

Dà ragione il tempo alla natura vera

e cambiano i valori apparsi sempre amari,

si spezzano catene e sbarre di prigioni,

a volte anche dorate e sempre troppo scure.

Di più splende quel sole a riscaldare i cuori,

agli animi respiro colmo d’aria pura,

a dare anche un sapore all’eco del dolore,

nascosto per vergogna ed ora non più solo.

Il bello di quel corpo è sempre d’ogni donna,

legata più al suo re, sovrana per davvero.

Franco RUSSO