Annunciati il 16 aprile i vincitori della World Press Photo (tramite social, causa l’annullamento della cerimonia ad Amsterdam) giunta all’edizione numero 63. Il più importante premio fotogiornalistico mondiale è andato quest’anno al giapponese Yasuyoshi Chiba: nella sua splendida immagine, un giovane uomo è illuminato dai telefoni di altri manifestanti, mentre recita delle poesie di protesta contro il governo a Khartum, in Sudan, durante un blackout, il 19 giugno 2019. Il lavoro di Chiba l’ha spuntata su altre 73.996 fotografie.